La Napoli del patrimonio umano al centro di Giugno Giovani.

 

 

La malafemmena segue con attenzione le attività dell’Assessorato ai Giovani e  decide di non mancare alla Conferenza Stampa di Giugno Giovani.  La malafemmena si emoziona perchè la Sala giunta di Palazzo S.Giacomo è ricca di giovani che presenteranno le loro iniziative che rientreranno nel progetto Giugno Giovani. La malafemmena ha un occhio di riguardo particolare per le attività culturali che vedono come protagonisti i giovani che rappresentano la Napoli pulita e creativa.                                                                                                              Giugno Giovani è secondo Malafemmena un’iniziativa fantastica perchè permetterà ai turisti e non solo,  di godere del patrimonio umano della città di Napoli.                                                                                                                          Napoli non è solo ricca di un grande patrimonio storico-artistico, ma anche di un grande patrimonio umano che deve essere valorizzato e  mostrato perchè pochi lo conoscono. Dunque dopo il grande successo che ogni anno si registra, fortunatamente , con Maggio dei Monumenti, quest’anno c’è anche Giugno Giovani.                                                                                                Giugno Giovani fortemente voluto dall’Assessorato ai Giovani che  punta a valorizzare l loro creatività, passionetalento e valori. Giugno Giovani diventerà un appuntamento annuale cosi come Maggio dei Monumenti.                                                              Giugno Giovani è un insieme di eventi spalmati lungo tutto il mese di Giugno che riguarderanno lo sportla culturala scuola, il teatro, la musica, il sociale, l’innovazione e la street art. Il calendario è ricchissimo di eventi  che possono dare alla città una nuova luca e un’immagine positiva che possa restare impressa nella mente di chi vi partecipa.

La malafemmena è colpita dalle parole dell’Assessore Clemente che esprime con passione la sua volontà di cambiamento e di coinvolgimento dei giovani partenopei che costituiscono il futuro della città. La parola Noi più volte citata dall’Assessore emoziona malafemmena perchè percepisce il suo amore e il suo impegno nei confronti dei giovani della città. La malafemmena ascolta con attenzione la presentazione dei vari progetti e vive emozioni forti quando vede che finalmente i giovani sono i protagonisti e riescono ad esprimersi.  

Image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...