La Napoli musicale per la Pop Art

La malafemmena è entusiasta di aver partecipato alla rassegna Napoli Città Creativa anche per la serata dedicata alla musica perchè  sta notando che c’è una rivoluzione giovanile in atto. I giovani partenopei stanno cercando di costruire, attraverso la musica , un ponte tra il presente e il futuro. Un futuro migliore per la città che da secoli si è distinta nel mondo per la sua canzone. Una nuova  musica che non conosce né  confini né genere, ma che unisce tutti senza alcuna distinzione .  Una musica che parte dal basso, ma la malafemmena pensa che sia una musica che colpisce  sicuramente anche chi si trova più in alto.                                             La malafemmena è contenta della squadra che si è venuta a formare settimana dopo settimana, incontro dopo incontro, grazie alla generosità e alla genuinità di un’Assessore che rappresenta i giovani senza escludere nessuno e senza avere preferenze.  Tutti possono partecipare e tutti possono essere i protagonisti.

La malafemmena è soddisfatta del grande lavoro dello staff dell’Assessorato, di Valeria Viscione e dei curatori delle varie serate. La malafemmena è rimasta colpita dalla bravura dei giovani protagonisti ed affascinata dalle loro storie perchè   sono la dimostrazione che ai sogni bisogna crederci e bisogna condividerli per poterli realizzare. La malafemmena vuole che i giovani si uniscano a Napoli e per Napoli perché la loro creatività potrebbe produrre un’esplosione di positività per la città.  Napoli potrebbe fare invidia al mondo per il patrimonio storico, artistico e culturale di cui gode  e i giovani possono essere la chiave di risvolta della città.

La malafemmena pensa che i giovani insieme ai diversamente giovani potrebbero scatenare una rivoluzione,ma non una rivoluzione violenta bensì una rivoluzione artistica. La malafemmena è rimasta senza parole nel guardare i volti dei passanti che sono stati attratti dalla grande bellezza della musica  e hanno condiviso insieme agli altri quel momento magico.

La malafemmena vuole fare i complimenti ai  giovani protagonisti della serata da Ivan Granatino, Bruno Bavota, Unidos de Napoles e Funky Pushertz. Lei ringrazia di cuore Federico Vacalebre, celebre firma del Mattino, e Gianni Simioli, uno dei migliori speaker di Radio Marte.

 

2014-05-23 18.07.46            2014-05-23 19.29.51     2014-05-23 18.52.06       2014-05-23 18.28.08

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...