“Benvenuti in casa Esposito”

Ma si può prendere in giro il sistema camorristico? Si, Pino Imperatore lo fa.  Lui ha scritto poco tempo fa un romanzo best seller chiamato “Benvenuti in casa Esposito” da cui si ispira  la commedia che andrà in scena dal 7 al 16 Febbraio al Teatro Augusteo.

“Benvenuti in casa Esposito” è la storia tragicomica di Tonino Esposito, orfano di padre, personaggio maldestro e goffo, che vuole a tutti costi imitare le gesta del padre. Lui vuole essere un delinquente per mostrarsi forte agli occhi di tutti, ma non è in grado perché  è imbranato e sfigato. E’ perseguitato dal ricordo del padre che ,prima di essere ucciso, era un boss del Rione Sanità.

Tonino vive una serie di disavventure che dimostrano il suo essere totalmente imbranato e  che lo porteranno a scontrarsi contro tutto e tutti, tra cui il nuovo boss della Sanità, De Luca che gli passa un vitalizio per sostenere sua moglie Patrizia, i suoi due figli, i suoceri e la governante. Tonino è stanco di tutto ciò e si ribella.                                                                    

Un giorno si reca al Cimitero delle Fontanelle dove si ferma a pregare davanti al teschio del Capitano.  

                     

Il Capitano si trasforma in fantasma e gli appare ogni volta che lui si trova in difficoltà.

L’opera vuole  mostrare gli aspetti più cafoni e ridicoli della criminalità e rispolverare la tradizione comica napoletana.

Image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...