Nord&Sud sulla stessa barca al Nuovo Teatro Sanità di Napoli

Nord e Sud cosi lontani, ma cosi vicini quando si tratta di illegalità.

Stamattina sono andata al Nuovo Teatro Sanità per vedere una rappresentazione teatrale messa in scena da alcuni studenti liceali di Ravenna. Sono rimasta un pò delusa perchè mi aspettavo la presenza di molte più persone. A volte penso che in una città cosi complessa come Napoli, quando vengono trattati temi come la mafia e la camorra, si preferisce pensarli come qualcosa che non ci appartiene, lontani da noi. La rappresentazione è stata molto forte, ma anche un pò sorprendente perché  mi ha fatto uno strano effetto vedere il modo in cui dei  ragazzi del Nord si approcciano alla mafia. La mafia che esiste in tutta Italia e che investe in tutti i settori, anche quelli impensabili. L’intento della loro rappresentazione è stato quello di far capire come i giovani  vivono la mafia al Nord Italia: alcuni  pensano che sia frutto dell’invenzione dei giornali, altri ne sono vittime.

Lo spettacolo dal nome “Il silenzio stampa“rientra nel progetto di formazione “Le nuove resistenze“, i cui protagonisti sono anche  i ragazzi del Rione Sanità impegnati nelle attività del Nuovo Teatro Sanità e gli studenti dell’istituto tecnico Salvemini di Casalecchio di Reno (Bologna).

 

La rappresentazione è stata molto apprezzata dai presenti in sala, tra cui l’assessore alle Politiche giovanili di Napoli, Alessandra Clemente, il cui contributo è stato davvero emozionante ed essenziale. Le sue parole sono state molto forti e hanno colpito al cuore di tutti.

 

2013-09-27 17.43.55

2014-01-25 12.00.46         2014-01-25 12.49.24                                                              2014-01-25 13.03.41 (1)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...