La mia Napoli vuole risorgere

I tragici eventi che si sono verificati in queste ultime settimane hanno colpito al cuore dei napoletani.

Napoli stavolta non tace ma si ribella attraverso la voce dei giovani.

L’incendio di Città della Scienza ha danneggiato moralmente la città che aveva investito in quel crogiolo di sapere.

Domenica scorsa (10 Marzo) Napoli si è fatta sentire: migliaia di giovani, bambini e adulti hanno presidiato fuori Città della Scienza per manifestare il loro dolore e la loro rabbia.
Si dice che l’unione fa la forza, così unendosi tante anime hanno trasformato il dolore in gioia servendosi della musica, del gioco per esprimersi.
I social network hanno mobilitato migliaia di persone, hanno funzionato da cassa di risonanza. Bisogna dire che stavolta le persone non si sono limitate a scrivere un post, ma si sono messe in gioco scendendo in campo.
L’associazione Adda passa a nuttata ha dato il suo meglio per organizzare tale mobilitazione, cercando di coinvolgere il maggiore numero possibile di persone e ci è riuscita. Ha dato un forte messaggio contro l’illegalità.
Napoli c’è …..Mai non mollare mai
Image
Image
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...